Benvenuti nel sito ufficiale dell'Istituto di Istruzione Superiore "G. SOLERI" - A. BERTONI" di Saluzzo (CN), Via Traversa del Quartiere, n. 2 . Tel.: +39017546662, Fax: +39017541003 - E-Mail: cnis021004@istruzione.it. E' possibile comunicare con il Liceo anche inviando un messaggio dalla sezione "contattaci" del sito.
 


VIAGGIO ALLA RAI

foto pane quotidiano 27 gennaio 2015 per sito

Lunedì e martedì scorso 16 alunni, in rappresentanza delle nostre classi quinte del liceo linguistico "Soleri Bertoni", si sono recati a Roma per la presentazione del libro di Chaya Roth, tradotto lo scorso anno dall’inglese all’italiano, intitolato “La Shoah: memorie e dialoghi famigliari”. Avevamo un obiettivo ambizioso: la diretta su RAI 3, nel programma giornaliero “Pane quotidiano” in onda il 27 gennaio alle 12.50.

Noi ragazzi, accompagnati dalla dirigente scolastica Alessandra Tugnoli e dalle professoresse Maria Angela Aimone e Mariacristina Colonna, siamo arrivati a Roma direttamente da scuola.

Il giorno della Memoria della Shoah, ci siamo dunque recati negli studi Rai di Saxa Rubra dove, dopo aver sciolto un po’ la tensione con una giovane giornalista incaricata della preparazione del programma, siamo stati accompagnati negli studi della diretta. “Pane quotidiano” è condotto da Concita De Gregorio ed il gruppo è stato accolto molto calorosamente. La trasmissione prevedeva la presentazione del libro “Un mondo senza noi”, scritto da Manuela Dviri, ma sono state poste a noi ragazzi anche delle domande a proposito del nostro blog “Un cuore vigile”, vincitore del premio nazionale nel 2014 al concorso “I giovani ricordano la Shoah” e del libro che abbiamo tradotto e che l'editore Fusta ha pubblicato lo scorso settembre. E’ stata data la parola inoltre a Marcello Kalowski, figlio di un sopravvissuto ad un campo di concentramento: anche lui come Chaya rappresenta una testimonianza della seconda generazione delle famiglie colpite dalla deportazione e dall’odio razziale. Dopo le tante serate nelle nostre città, fino al centro ebraico di Torino, per presentare il nostro lavoro, questo momento condiviso con autori e protagonisti di un percorso difficile di ricostruzione della memoria è stato molto intenso.

Terminate le riprese, abbiamo poi assaggiato la bellezza della città andando a San Pietro, per riprendere infine il treno al volo. Nonostante un viaggio di soli due giorni, siamo stati tutti molto felici e colpiti da un’esperienza unica nel suo genere: rendersi conto di come si costruisce una trasmissione televisiva ed esserne addirittura almeno in parte i protagonisti non è un fatto usuale a scuola. L'apprezzamento del nostro lavoro da parte di tutta la redazione e della stessa conduttrice ci ha emozionato molto e trasmesso ancora più entusiasmo, se per caso ce ne fosse bisogno. E’ stata anche una possibilità ulteriore per parlare più liberamente e svagarci insieme ai nostri professori. Senza dubbio quindi, saremmo pronti anche domani a rifare questo “viaggio”.

clicca sul link sotto per vedere il programma "Pane quotidiano"

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-75fec5a5-9c24-4679-a472-90f8a66ae021.html

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Gennaio 2015 14:56
 

iscrizione 2015-16

Iscrizioni a.s. 2015/2016

modalità e termini per la conferma dell'iscrizione alla classe prima

Scuola, iscrizioni on line dal 15 gennaio al 15 febbraio 2015
La registrazione degli utenti sarà possibile già dal 12 gennaio

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Gennaio 2015 13:17
 

LA SHOAH.  Memoria e dialoghi famigliari

Presentazione del libro di Chaya H.Roth tradotto dalle classi quinte del linguistico Soleri Bertoni

Servizio su RAI TRE Buongiorno Piemonte del 21/01/2015               

Clicca qui   (minuto 00:23 :58)                                                

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Gennaio 2015 12:25
 

 

locandina shoah-per sito

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Gennaio 2015 12:23
 

La Shoah. Memorie e dialoghi familiari

immagine articolo shoah

 

È stata organizzata dalla Comunità ebraica di Torino insieme all’ Associazione “Giorgio Biandrata” di Saluzzo, la presentazione di “La Shoah. Memorie e dialoghi familiari” (The Fate of Holosaust Memories – Trasmission and Family Dialogues) di Chaya Roth. Il lavoro portato avanti durante tutto lo scorso anno scolastico dai docenti del Liceo Soleri Bertoni di Saluzzo in particolare con le classi quarte del liceo linguistico è stato mirato soprattutto a un approfondimento sul Diritto di Cittadinanza, partendo proprio dalla storia di Chaya, bambina ebrea sopravvissuta alla Shoah, fuggita insieme a sua madre Hannah e a Gitta, sua sorella prima da Berlino al Belgio, dalla Francia e infine all’Italia, attraversando a piedi le Alpi da Saint Martin Vésubie a Valdieri, dove visse nascosta in una cava di pietra. Il progetto ha inserito la traduzione del libro di Chaya Roth – che è tornata più volte sulle montagne cuneesi e a Saluzzo con la sua famiglia – in un progetto più ampio, intitolato “Un cuore vigile”, che ha ottenuto lo scorso anno il Primo Premio per le Scuole Superiori del Concorso “I giovani incontrano la Shoah”. La grande partecipazione alla serata, che ha visto anche diversi rappresentanti delle istituzioni locali e regionali, il consigliere Paolo Allemano, gli assessori Pentenero e Valmaggia, raccogliersi nel centro sociale della comunità, ha così premiato il lavoro portato avanti da una scuola e da tutta una città, Saluzzo, che mostra da tempo una particolare sensibilità nei confronti dei percorsi della Memoria.

Prossimo appuntamento per la presentazione del libro proprio a Saluzzo, il 27 gennaio alle 17 nella sala CRS. Nello stesso giorno 20 ragazzi delle due classi del liceo linguistico “Soleri-Bertoni, accompagnati dalla Dirigente, prof. A. Tugnoli e dalle prof.sse M. Aimone e M. Colonna saranno a Roma, ospiti di Concita Degregorio nella trasmissione “Pane quotidiano”, ore 13 RAI3, per parlare del percorso che li ha portati alla realizzazione del blog “Uncuorevigile e alla traduzione del libro di memorie di Chaya Roth.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Gennaio 2015 12:18
 

"Quando l’aula è il territorio… ”

da Saluzzo in viaggio nel mondo della Pubblica Amministrazione
La quinta B del liceo delle Scienze Umane in visita all’Inps di Cuneo

articolo miretto sito

Mercoledì 21 gennaio la classe quinta B, accompagnata dalla professoressa Nadia Miretto, docente di scienze umane e filosofia, si è recata presso la sede dell’Inps di Cuneo per assistere ad una lezione davvero speciale.
L’incontro è stato la prosecuzione dell’intervento che lo stesso direttore aveva svolto in classe a Saluzzo, nel mese di dicembre, delineando gli aspetti di studio propedeutici alla futura visita.
Il progetto rientra nel percorso didattico metodologico più ampio "un'ora con un esperto", inserito da anni nel Pof della scuola, che vuole essere un'applicazione sul campo delle lezioni di scienze umane (sociologia, pedagogia, antropologia, psicologia) e offre la possibilità agli studenti nelle ore curricolari e non, di incontrare professionisti dei vari settori della cultura,dell'economia della politica...
Agli studenti viene offerto quindi un esempio di scuola che supporta la solida formazione liceale che la contraddistingue, con specifici legami con la realtà,con la cui complessità i ragazzi devono precocemente porsi in relazione,creando legami e relazioni tra enti e istituzioni diverse, come ad esempio l’Agenzia delle entrate, l’Inps, gli Istituti bancari.

 

 

 

SPORTELLO DIDATTICO

sportello didattico

clicca sull'immagine per scaricare orari docenti e regolamento

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Gennaio 2015 14:29
 

Quattro studentesse del Liceo Soleri di Saluzzo al Parlamento di Strasburgo

 Giorgia Botta della VC, Chiara Borello della IVB, Malvina Mensio della IVLA e Ombretta Campana della IVLB

soleri a strasburgo 

“Stanno attaccando l’unica cosa che ci rende felici, l’unica cosa che ci rende uomini e donne: il matrimonio La società odierna ci sta educando al solo piacere e non alla felicità, ma la sola ricerca del piacere non porta ad alcuna realizzazione. Oggi giorno si tende a fare a meno del matrimonio; le trattative del divorzio sono sempre più semplici, la convivenza sempre più frequente, l’importanza dell’unione e del “ per sempre” spesso vengono trascurati. Occorre quindi dare più valore al giuramento del Matrimonio e di conseguenza  alla Famiglia, la sola cosa che garantisce la nostra felicità”.

 Con queste parole si può riassumere il tema discusso da duecento giovani provenienti da tutti Italia,  partecipanti al XXVII concorso Scolastico Europeo e vincitrici di un viaggio-premio a Strasburgo. Tra i ragazzi eravamo presenti anche noi, quattro studentesse del liceo “Soleri Bertoni” di Saluzzo: Giorgia Botta della VC, Chiara Borello della IVB, Malvina Mensio della IVLA e Ombretta Campana della IVLB, accompagnate, insieme ai ragazzi della regione Piemonte, da Alberto Tibaudi e Maria Teresa, volontaria dell’associazione “CAV” .

 Abbiamo trascorso tre giorni, dal 12 al 15 gennaio nella città Alsaziana, definita il “cuore dell’Europa”, seguendo un programma che prevedeva l’alternarsi di riflessioni e discussioni collettive con la visita della città.

 Durante la prima giornata, dopo la messa tenutasi nella magnifica Cattedrale di Notre Dame di Strasburgo, gli accompagnatori ci hanno portato a visitare il Parlamento Europeo. In un primo momento abbiamo ascoltato un discorso dell’on. Lorenzo Cesa il quale ha sottolineato l’importanza dell’Unione Europea e del suo principio primo: “L’Europa deve essere lo strumento di pace”. Abbiamo anche avuto la possibilità di assistere ad una seduta parlamentare.

 Il secondo giorno, dopo una visita della città in battello, ci siamo ritrovate insieme a tutti ragazzi delle varie regioni italiane in una maestosa sala teatrale per simulare una seduta parlamentare, modificando alcuni articoli del documento “matrimonio, vuoi unire la tua vita alla mia”. Ognuno di noi ha avuto la possibilità di esprimere la propria opinione attraverso l’ approvazione,l’astensione o la disapprovazione. Attraverso quest’esperienza unica, ci siamo rese conto di quanto sia complesso e importante il ruolo dei parlamentari. L’attività si è conclusa con gran successo grazie all’impegno di ognuno di noi ragazzi,  alla nostra maturità e ragionevolezza nel dibattito.

 Un’esperienza così intensa non poteva che concludersi al meglio l’ultima sera, con la visione di un cortometraggio “Il  circo della farfalla” che più di tutto ci ha saputo trasmettere i principi che sono alla base del “Movimento per la Vita” argomentati da Carlo Masini, un politico italiano, che ha lanciato un appello ai giovani per riflettere sulla dignità umana, sulla nascita del bambino definito come “migliore dono della vita di un uomo”.

 Ci sembra giusto concludere quest’articolo con un parere personale sull’esperienza da poco conclusa. Come già si è potuto intuire dal testo essa è stata davvero magnifica e singolare. È un viaggio che nessuna di noi quattro avrebbe mai immaginato di poter fare;  invece anche ciò che consideriamo impossibile può avverarsi.  Questi preziosi quattro giorni oltre ad averci dato un arricchimento culturale, ci hanno anche aperto gli occhi alla realtà in cui viviamo e che spesso  limitiamo alla nostra cittadina. Al di fuori di questo piccolo nucleo che è la nostra città, esiste un’enorme apparato che crea le leggi che regolano la nostra vita, esistono migliaia di associazioni che lottano per difendere i diritti dell’uomo e la sua dignità, e infine ci sono migliaia di giovani come noi che non se ne stanno con le mani in mano, che non sono pigri come spesso si pensa, ma che sono ben determinati a migliorare la nostra società. Siamo ottimiste per il nostro futuro, perché sappiamo che è in buone mani.     

 Dal 1998 ad oggi l’Istituto Soleri Bertoni ha presentato 5484 temi e 72 sono stati vincitori di un viaggio premio al Parlamento Europeo di Strasburgo; 334 hanno vinto viaggi-premio di tre giorni in una regione Italiana.  

 Giorgia Botta, Chiara Borello, Malvina Mensio e Ombretta Campana

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 21 Gennaio 2015 12:38
 

Saluzzo: il "Soleri-Bertoni" parla CLIL

Grande successo per l'attuazione del Content and Language Integrated Learning (CLIL) al liceo linguistico

articolo clil

  Il Liceo Soleri-Bertoni, come previsto dalla riforma, ha accolto la sfida, formando insegnanti e inserendo l'attività nei programmi di tutte le classi quinte che porteranno i risultati del loro lavoro anche all'Esame di Maturità. 

Ma come si sviluppa questo esperimento, che mette in gioco sia alunni che professori? Diversamente dalle lezioni "frontali", il CLIL si compone principalmente della collaborazione tra compagni nell'eseguire esercizi, giochi e letture di testi. L'aspetto fondamentale del progetto è, infatti, la possibilità di fare conversazione in lingua.

 Gli studenti si sono messi in gioco nello sperimentare e mettere in campo le loro conoscenze, staccandosi dal piano puramente "teorico", allenando il loro uso della lingua inglese. Inoltre, essendo scienze la materia scelta dal liceo, è stato possibile imparare (e scoprire da sé) termini più tecnici di ambito più specifico che potranno essere utili per gli studi universitari e per il lavoro.

 Un modo diverso e, perché no, divertente di concepire la scuola, in grado di rendere più attivi e curiosi gli studenti che spesso possono a loro volta "insegnare" qualcosa ai professori, permettendo un aiuto reciproco.

 Il progetto funziona e la scuola intende portarlo avanti negli anni futuri... una novità che ha saputo allentare la tensione del "fatidico anno" della Maturità.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Gennaio 2015 11:48
 

Saluzzo: con Hand Artis Fabrica, sono le mani a dare vita ai sogni

Il progetto, partito il 22 settembre scorso, ha finalmente visto realizzazione

progetto hand2

Grazie alle mani dei ragazzi della IVDB e della VDB dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Soleri – A.Bertoni”  di Saluzzo, e a quelle dei detenuti della sezione carceraria dell’Istituto, nella casa circondariale “Rodolfo Morandi”, gli oggetti della collezione “Intuition”, frutto del workshop offerto da Hand e che è partito il 22 settembre 2014, prendono forma e vengono realizzati, rigorosamente a mano con materiali naturali.

 Mobili, complementi, oggetti per la casa: tutti fatti a mano valorizzando il talento e le capacità di ciascun protagonista che firma o sigla ogni oggetto che ha progettato e realizzato.

 I detenuti e i ragazzi vedranno le loro creazioni esposte e in vendita a Milano durante la settimana del  Salone Internazionale del Mobile, in una straordinaria mostra all’insegna della solidarietà coi meno fortunati e della valorizzazione delle professionalità manuali.

 Sapere e saper fare in connubio perfetto in una scuola d’avanguardia, e per la sezione carceraria si  pensa a una produzione stabile da parte degli alunni detenuti, che permetta di impiegare il talento manuale nella creazione di oggetti belli e funzionali che verranno immessi sul mercato dell’art design in modo continuativo.

 Nel prossimo mese marzo si terrà in territorio saluzzese un evento con le anteprime e i protagonisti. Chi volesse approfondire può consultare il sito www.handaf.com o scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 17 Gennaio 2015 09:24
 

CORSI BASE DI TECNICHE GRAFICHE PITTORICHE

 Come da anni, anche quest’anno il Liceo Artistico “G. Soleri – A. Bertoni” di Saluzzo organizza nella sua sede dei corsi per appassionati di arti figurative. I suddetti verteranno sulle tecniche pittoriche e il disegno dal vero aperti anche ad un pubblico esterno alla scuola.

Il progetto vorrebbe offrire a tutti coloro che amano disegnare e dipingere la possibilità di approcciarsi alle tecniche di disegno e pittura partendo con semplici esercitazioni di base fino al raggiungimento di riproduzioni di nature morte e semplici scorci paesaggistici.

I corsi avranno inizio per le tecniche pittoriche il 20 gennaio con termine il 26 maggio 2015 mentre per il disegno dal vero il 28 gennaio  con termine l’8 aprile 2015 e si struttureranno su due ore settimanali nei pomeriggi di martedì e mercoledì dalle ore 17,00 alle ore 19,00.

Per le iscrizioni ed ulteriori informazioni sui programmi:

L’Istituto di Istruzione Superiore “G. Soleri – A. Bertoni” Saluzzo

telefono 0175/46662 -fax 0175/41003 – e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Referenti:

Corso di tecniche pittoriche Prof. Clema Alessia Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Corso di disegno dal vero Prof. Messina Gabriella Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

scarica qui modulo iscrizione corsi

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Gennaio 2015 11:41
 

IMG 4642

Per la libertà di espressione. 
In memoria di tutte le vittime innocenti del terrorismo, delle guerre, dell'ignoranza e fanatismo in genere

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Gennaio 2015 14:33
 

Premiazioni all'Istituto Soleri-Bertoni di Saluzzo

Sono state premiate con borse di studio allieve meritevoli ancora frequentanti la scuola ed ex allieve, maturate con “100 e lode”

 Giorno 20 Dicembre 2014, nell’aula multimediale dell’Istituto Soleri – Bertoni di Saluzzo, sono state premiate con borse di studio allieve meritevoli ancora frequentanti la scuola ed ex allieve, maturate con “100 e lode”.

Borse di studio per merito alle alunne Sarah Dellerba della classe III A del Liceo delle Scienze Umane e a Giulia Bellone della classe IVB dell’indirizzo linguistico, Chiavassa e Boglione.

Particolare menzione alle ex allieve, maturande per l’anno scolastico 2013 – 2014, Luisa Costantini ( classe VA corso linguistico), Alessia Diale (classe VA corso linguistico) e Silvia Laurenti (classe VB indirizzo Scienze Umane).

In questa occasione alle allieve dell’indirizzo linguistico sono stati consegnati anche i diplomi ESABAC.

Le studentesse “100 e lode”, Costantini, Diale- (per lei ha presenziato il padre) – e Laurenti attualmente frequentano il corso di Laurea in Medicina rispettivamente a Torino, Friburgo e Genova, a conferma delle loro eccellenti capacità, ma anche dell’ottima preparazione acquisibile al Soleri.

I nostri complimenti a queste studentesse che rendono onore e merito al valore della scuola.

Click to Open Click to Open Click to Open Click to Open Click to Open

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Gennaio 2015 10:13
 

Saluzzo: due sezioni del Soleri-Bertoni al castello di Rivoli 

Sono state la 3^ e la 4^ D delle sezioni di "Design dei Metalli" e di "Arredo" a visitare il castello nella giornata di oggi

articolo castello rivoli

Le classi III e IV D del Liceo Artistico Soleri - Bertoni di Saluzzo, Sezioni Design dei Metalli e dell’Arredo, sono andate al Castello di Rivoli per partecipare al percorso in relazione alla mostra Intenzione Manifesta.

 Il disegno in tutte le sue lingue e forme a cura di Beatrice Merz. Gli studenti si sono cimentati in originali laboratori di serigrafia tirata a mano con telaio libero, per sperimentare la tecnica utilizzata da Andy Warhol.

 Le classi, accompagnate dai docenti Germana Ficetti, Elio Nasetta e Viola Sciacca, hanno anche visitato le collezioni della GAM “Etica” e “Velocità” con opere del XIX e XX secolo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Gennaio 2015 12:48
 

La tecnologia è parte integrante del Liceo “Soleri-Bertoni” di Saluzzo

Nonostante l’impiego di queste tecnologie nelle due classi sia solo sperimentale, speriamo che presto tutto l’istituto possa usufruirne, così da diventare complessivamente una scuola 2.0

articolo cn tecnologia

clicca sulla foto per leggere l'articolo completo su targatocn

 

Saluzzo: a scuola di legalità 

Venerdì 12 dicembre più di centocinquanta ragazzi di alcuni Istuti Superiori di Saluzzo (Soleri-Bertoni, Bodoni, Denina, Pellico) aderenti al progetto Libera

saluzzo scuola e legalit

clicca sulla foto per leggere l'articolo su targatocuneo

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Dicembre 2014 08:26
 

“AUMENTATE LA CULTURA DEL DUBBIO”

Firenze 20 ottobre 2014. L’ambasciatore USA John Philips incontra i giovani

foto ambasciatore

 

“Dovete sviluppare un forte spirito critico, il Quotidiano in classe vi aiuta a farlo”, così ha esordito

l’ambasciatore degli Stati Uniti d’America John Philips, all’incontro di inaugurazione del progetto

“Quotidiano in classe” 2014-15 dedicato ad un gruppo di studenti delle scuole superiori italiane.

Il nostro istituto ha partecipato con una rappresentanza di 5 studenti (Carvutto Maria Beatrice IV

LA,Devalle Stefano V E, Quaranta Chiara III LB, Trombin Alessia IV DB, Vedovato Matteo V A) accom

pagnati dalla prof.sa Carletti Laura. 

Al convegno, inaugurato dal Presidente dell’Osservatorio Permanente Giovani Editori Andrea

Ceccherini,sono intervenuti, oltre all’ambasciatore Philips, sua moglie Linda Douglas, ex giornalista

e collaboratrice della Casa Bianca, il direttore di Rai News 24 Monica Maggioni, e il co-direttore del

Corriere della Sera Luciano Fontana.Durante il dibattito, tenutosi nel salone dell'Hotel St. Regis di

Firenze, si è discusso del futuro dei govani italiani, dell'importanz di promuovere lo spirito e la

cultura del dubbio per imparare ad andare oltre le notizie, confrontandole e documentandosi.

Le domande dei ragazzi presenti in sala hanno avuto come temi la "fuga dei cervelli", lo scarso

investimento nelle nuove generazioni e nell'Istruzione. Il diplomatico satunitense, dopo un’iniziale

indagine sulle nostre idee per il futuro, in cui è emerso che la maggior parte dei giovani vuole

andare  all’estero, ha affermato: “l’Italia ha bisogno di voi, ha bisogno dei giovani, delle sue menti

migliori che devono restare in Italia”. Ceccherini ha concluso l’incontro con un messaggio di

speranza: "Intorno alla vostra passione siete chiamati a far nascere la vostra professione”.

  

                                                                                                                          A cura di Trombin Alessia 

 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Novembre 2014 13:44
 

GIORNATA NAZIONALE DELLA STATISTICA            

 

 istat

 Il giorno 21 ottobre 2014 la classe V E del liceo Economico Sociale Soleri-Bertoni, accompagnata dalle professoresse Silvia Marchetto e Eleonora Di Bari, ha partecipato ad un incontro, presso la sede Istat di Torino, in occasione della Giornata Nazionale della Statistica.Gli studenti si sono finti operatori Istat per un giorno e hanno presentato il lavoro svolto in classe finalizzato alla costruzione di un questionario statistico.Per elaborare il questionario, incentrato sulle scelte dei giovani dopoil Liceo, la classe si è divisa in gruppi di lavoro, affinchè ogni gruppo creasse una parte dell’indagine.Durante la seconda parte dell’anno scolastico, il questionario verrà somministrato ad un campione di classi quinte e poi verranno analizzate le risposte a fini statistici.La quinta E, aiutata, per la parte grafica, dal professor Bartolomeo Ferrero, ha ottenuto i complimenti delle Istituzioni presenti per il progetto presentato.

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Ottobre 2014 08:28
 

Dall’aula scolastica al territorio: Saluzzo continua il progetto

“Mani attive per il Gaslini” di Genova

 Un esempio di scuola attiva al Soleri Bertoni, ieri in Liguria per approfondire

sul campo le conoscenze apprese nelle ore curricolari di scienze umane

gaslini

Ieri, martedì 28 ottobre le classi Terza A e B del Liceo ad indirizzo Scienze Umane  del Soleri-Bertoni di Saluzzo si sono recate a Genova accompagnati dagli insegnanti  Cerutti, Miretto e Vetri: l’occasione è stata la consueta uscita didattica per approfondire sul campo le conoscenze apprese nelle ore curricolari di scienze umane.I ragazzi hanno vissuto esperienze significative per i propri studi quali “La città dei bambini” e lo spazio interattivo “European Space Expo”, passando quindi dall’area propriamente pedagogica a quella scientifica e visitando stand predisposti per il Festival della scienza che quest’anno aveva come tema dominante il tempo. 

L’incontro con il dottor Bruschettini  all’ospedale Gaslini è stato l’evento conclusivo  della giornata che ha visto coinvolti tutti i ragazzi  protagonisti dell’uscita didattica. Il medico ha guidato i ragazzi in riflessioni molto significative sul  delicato rapporto umano e professionale  medico bambino (paziente) famiglia, partendo dal racconto di un ragazzo ventenne che in prima persona ha parlato della sua esperienza di ipovedente dall’età di tredici anni in seguito ad un tumore al nervo ottico. In particolare i ragazzi hanno consegnato in dono al Gaslini un prezioso manufatto creato dai loro compagni della classe terza DA coordinati dalla professoressa Clema: un puzzle che andrà a completare l’arredamento della “Tana degli orsi”, un piccolo alloggio che operatori e  volontari del Gaslini hanno messo a disposizione di famiglie che hanno i propri figli ricoverati e che necessitano di una temporanea sistemazione.

La collaborazione avviata con il Gaslini è stata già ufficializzata l’anno scorso  nel progetto “Mani creative per il Gaslini” che avrà come protagonisti ogni anno i ragazzi dell’artistico, interpreti creativi di nuovi oggetti realizzati nei loro laboratori di legno e metallo.  Un esempio di come indirizzi diversi di una stessa scuola possano interagire per la realizzazione di obiettivi comuni: aprirsi al territorio ,acquisire nuove conoscenze  attraverso modalità laboratoriali, compiere azioni solidali e sensibilizzare su tematiche di carattere sociale.

 articolo targato cuneo

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Ottobre 2014 08:39
 

CAMPAGNA INFORMATIVA DEL GARANTE DELLA PRIVACY SUI SOCIAL NETWORK

L'Autorità rende disponibile un vademecum e altro materiale utile per attività

formative e informative in ambito scolastico.

privacy

Ultimo aggiornamento Sabato 11 Ottobre 2014 08:02
 

Progetto "University ? Yes I can"

YES I CAN

    articolo targato cuneo

Ultimo aggiornamento Sabato 18 Ottobre 2014 08:56
 

Consegna diplomi di maturità a.s. 2012-2013

Si comunica che sono in distribuzione i diplomi di maturità relativi all'anno scolastico 2012-2013. I diplomi saranno consegnati esclusivamente agli interessati e dietro presentazione della ricevuta del pagamento della relativa tassa di €15.13 sul c.c.p. n. 1016.

Giorni e orari di consegna: lunedì: dalle ore 10:30 alle ore 12:30; martedì: dalle ore 10:30 alle ore 12:30 e dalle ore 14:30 alle ore 16:30; mercoledì: dalle ore 09:00 alle ore 14:00; giovedì: dalle ore 10:30 alle ore 12:30; venerdì: dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30; sabato: dalle ore 10:30 alle ore 12:30.

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Maggio 2014 10:20